UNPAV classe CABRINI

Sofisticati e letali

Lo scorso 3 marzo 2020, alla Spezia, è stata consegnata alla Marina Militare Italiana la nave P-421 TULLIO TEDESCHI, seconda ed ultima unità del tipo UNPAV (Unità Navale Polifunzionale ad Alta Velocità). La nave era stata varata l’11 maggio 2019.

L’evento è importante per la nostra città in quanto le due unità della classe sono state realizzate presso i Cantieri Intermarine, ex-Rodriquez. Gli scafi (semplici gusci vuoti) sono stati realizzati in vetroresina presso gli Intermarine di Sarzana ed inviati a Messina, dove sono stati lavorati, varati, allestiti ed hanno svolto parte delle prove in mare. Le due navi, inoltre, sono le prime unità da guerra realizzate a Messina nei tempi moderni.

L’altra unità, P-420 ANGELO CABRINI, era stata varata il 26 maggio 2018 ed è stata consegnata alla M.M.I. l’8 luglio 2019. Il loro scafo è del tipo wave piercing ed è progettato, come le sovrastrutture, per ridurre la segnatura radar, infrarosso ed acustica. Il dislocamento è pari a 185 t, sono lunghi 44,16 m e larghi 9,2 m, il pescaggio è circa 1,5 m.

L’apparato motore è costituito da tre coppie di idrogetti Rolls-Royce Kamewa e da tre diesel MTU 16V2000 M94 da 2 MW, che assicurano una velocità superiore ai 35 nodi. Infatti, durante le prove svolte nello Stretto di Messina, le abbiamo visto filare oltre la velocità indicata. L’equipaggio è di 9 uomini, ai quali è possibile aggiungere una ventina di operatori delle forze speciali del COMSUBIN, che possono essere trasportati a destinazione con un RHIB Hurricane della Zodiac da 7,33 m, collocato nello sguscio di poppa, ma si prevede anche un possibile utilizzo di piccoli mezzi comandati a distanza.

L’armamento è costituito da una torre a controllo remoto HITROLE con una mitragliatrice da 12,7; è prevista pure l’installazione di due mitragliatrici a canne rotanti Dillon da 7,62 mm e, quando necessario, un lanciatore per missili di costruzione israeliana SPIKE. Le due innovative unità sono ora a disposizione del COMSUBIN, il Comando Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei” della MMI, dove potranno svolgere compiti di assalto navale ed operazioni speciali a carattere marittimo.

Per concludere, Angelo Cabrini e Tullio Tedeschi sono i due incursori della Regia Marina che, il 26 marzo 1941, affondarono nella baia di Suda l’incrociatore inglese YORK; entrambi sono stati decorati con Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Copyright © shipsofmessina.it, Progettato da Web Servizi Celona